Alcuni consigli per ricevere a casa vegani o persone di culture miste in occasioni speciali

I modi diversi di festeggiare con il cibo

Abbiamo tutti modi diversi di festeggiare, di vivere i nostri traguardi o di rendere speciali le date più significative. Ma la gastronomia è, senza dubbio, un asse che ci sostiene. Basti pensare alle occasioni più speciali: i motivi religiosi, come un battesimo o una comunione sono festeggiati con un pranzo. Altrettanto i matrimoni, spesso fastosi. Anche i compleanni, la maggiore età, la fine di una tappa scolastica finiscono con un pranzo o una cena. Tuttavia, nelle giornate festive si deve tenere conto della diversità di atteggiamenti alimentari, religiosi o no. Bisognerà rispettare i vegetariani, vegani, celiaci, musulmani, ebraici, induisti, buddhisti… Per non fare torto a nessuno, una tavolata vegana accontenterà tutti e sarà onorato il concetto ancestrale dell’ahimsa.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

cibo vegano

Per fare di una celebrazione “mista” un vero successo

Continua dopo gli annunci…

Intolleranze o restrizioni alimentari

Parla con i tuoi ospiti sulle eventuali restrizioni agli alimenti, come allergie o intolleranze. Qualcuno dovrebbe, ad esempio, evitare l’alcol per motivi religiosi. Trova un’alternativa alcohol free. La tua premura farà sentire le persone benvenute e speciali.

Antipasti leggeri

Prepara diversi antipasti leggeri con molta frutta e verdura: asparagi selvatici al forno con salsa agrodolce di senape e sciroppo d’agave; o insalata mista con noci e frutta di stagione. Condisci con vinaigrette di fichi. Utilizza pere grigliate con formaggio vegano e frutti secchi (mandorle, noci, pinoli). Se guarnisci i piatti con pomodorini grigliati aggiungerai tanto sapore. Tieni sempre pronta una salsa di olio con aglio e prezzemolo e aceto balsamico. O prepara il tipico tagliere vegano.

I piatti jolly

Tieni preparate pietanze da presentare come primi per ogni evenienza. Puoi sempre scaldare la pasta e condirla con una salsa al pesto o al pomodoro. Ricorda che per avere cibo a sufficienza deve avanzare. Pertanto, puoi anche regalare ai tuoi amici un tupperware con i loro “avanzi” preferiti. In alternativa, puoi congelare quanto rimasto per godertelo durante la settimana ed evitare sprechi alimentari.

Alcuni piatti Star

Alcune pietanze che vanno sempre sono: le creme vegetali arricchite con latte di cocco e le spezie più varie; seitan in modalità “beef wellington” o qualsiasi cosa con la pasta sfoglia (assicuratevi che l’impasto sia vegano, non tutti lo sono). Altro “must” è la shepherd’s pie al forno con tante verdure e lenticchie e uno strato di purè di patate, sale e pepe; oppure un arrosto di qualsiasi carne vegetale, con tanti contorni di verdure assortite e un buon accompagnamento di patate al forno.

I dolci vegani

I dolci di oggi hanno tutti la loro versione vegana. Puoi provare a farli da solo o comprarli fatti, ovviamente. Tiramisù e semifreddi, torte della nonna rivisitate, muffin e croissant sono preparazioni che puoi fare semplicemente senza l’aiuto di latte, uova o burro.

Lascia un commento

Change privacy settings