Vai al contenuto

Frutta e verdura di stagione di febbraio

febbraio.

Seguire una buona alimentazione significa anche utilizzare frutta e verdura di stagione. Questa scelta etica aiuterà il pianeta a vivere meglio per cui vediamo quali sono i prodotti di febbraio.

Da leggere: Perché diventare vegani?

Verdura e ortaggi di febbraio

Nonostante febbraio sia uno dei mesi più freddi dell’anno, i doni della natura sono però abbondanti. Proprio in questo mese nascono le varie tipologie di cavoli come i cavolfiori, i cavolini di Bruxelles, il cavolo verde, eccetera. Ci sono poi gli odori mediterranei di aglio e cipolle, c’è spazio per le verdure a foglie come bietola, lattuga, indivia e valeriana. Anche se Halloween è lontano, la zucca cresce rigogliosa anche a febbraio, insieme a patate, porri, finocchi e frutta in guscio. Chiudono gli ortaggi di febbraio il topinambur, lo scalogno, le rape e il radicchio.

Frutta di stagione a febbraio e aromi

Non sono molti i frutti che maturano a febbraio però quelli che troviamo sono dolci e buonissimi: stiamo parlando di arance e clementine, di limoni e di mandarini, di pompelmi ma anche di pere, mele e kiwi. Infine come dimenticare gli aromi di alloro, prezzemolo, timo, salvia e rosmarino? Indispensabili per condire la cucina italiana.

Come cucinare gli alimenti di febbraio

Questa varietà di frutta e verdura di febbraio garantisce diversi alimenti in modo da ottenere ricette differenti e meno ordinarie, ad esempio è possibile acquistare i cavoletti di Bruxelles e cucinarli gratinati al forno in modo da assicurare un contorno genuino e speciale a qualsiasi tipologia di secondo. O, ancora, è possibile cucinare degli ottimi gnocchi alla romana senza uova e condirli con le erbette, trattasi di un piatto 100% vegano, ideale per i pranzi domenicali e per stupire i propri ospiti. Per chi invece preferisce gli sformati al forno, è consigliabile acquistare una tipologia di cavolo, ad esempio il cavolfiore, e metterlo a bollire con patate e tofu affumicato tritando il tutto e infornando a 180 gradi per 30 minuti in modo da ottenere un piatto unico e leggero ma senza rinunciare al sapore.

Dolci di stagione

Si parla di dolce di stagione quando si preparano delle ricette che prevedono l’utilizzo di frutta di stagione. In questo caso, visto che siamo nel periodo di Carnevale, è la regola e la tradizione cucinare delle frittelle di Carnevale con l’aggiunta di uvetta, talmente buone da piacere a grandi piccini. Per quanto riguarda i dolci, in realtà, c’è un solo limite e questo è la fantasia di chi cucina, ciò significa che si possono preparare dozzine di dolci con legumi, frutta e altri ingredienti di stagione basta scegliere le ricette giuste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *