Moda invernale per vegani, 5 brand affidabili e sostenibili

La stagione fredda è sempre più vicina nell’emisfero settentrionale e da veganstyle vogliamo mostrarti tutto ciò di cui avete bisogno per stare al caldo durante l’inverno, dai cappotti vegani agli stivali, accessori e altro ancora. Siete pronti? A quale latitudine vi trovate? Avete previsto qualche gita in montagna? Preparatevi!

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Le temperature, al centro della scelta

Alcune considerazioni da fare quando si acquista abbigliamento invernale dipendono dalla conoscenza della gamma di temperature che si dovranno affrontare. Ad esempio, un inverno a Barcellona non è uguale a uno a Montreal. Quindi forse non avete bisogno di un cappotto molto spesso, o forse sì.

Nel caso degli stivali, se andate in un clima molto freddo dovreste comprare quelli impermeabili e preferibilmente un po’ alti perché la neve può entrare nello scarpone. Infine, assicuratevi che abbiano una buona presa, perché il ghiaccio può essere scivoloso e ci vogliono scarpe che vi impediscano di cadere.

I guanti devono contenere anche un isolamento termico; procuratevi anche un buon cappello, una sciarpa e indumenti termici da indossare all’interno, oltre a calzini termici e paraorecchie, se necessari. Provate a comprare un cappotto che vesta un po’ largo, perché gli abiti invernali tendono ad essere ingombranti; sceglietene uno che abbia un cappuccio. Ce ne sono alcuni a cui lo potete rimuovere, come quelli di Noize.

moda invernale
moda invernale

Cappotti e prodotti invernali vegani

Perché alcuni cappotti e prodotti invernali non sono adatti ai vegani? Perché cappotti, sciarpe, guanti, giacche, stivali, ecc., possono contenere vari tipi di componenti di origine animale utilizzati come materiale isolante per proteggere dalle basse temperature, il che li rende non adatti ai vegani. Inoltre, spesso non è chiaro a prima vista perché questi elementi sono solitamente inclusi all’nterno dei pezzi. Ad esempio, i cappotti possono contenere piume, lana di pecora o pelle di agnello, tra gli altri.

Nessuna paura! Esistono alternative vegane innovative che forniscono calore e prestazioni senza alcuna sofferenza per gli animali! Ve ne presentiamo alcuni!

5 brand di abbigliamento invernale vegano all’avanguardia

Continua dopo gli annunci…

È bello sapere che anche alcuni marchi famosi come Columbia e The North Face hanno accidentalmente opzioni vegane. Vediamone alcuni dei più efficaci

Noize, 100% vegano

Prodotti: cappotti invernali vegani, gilet, lana e pelliccia vegana, abbigliamento, calzature e accessori

Noize ha molte opzioni a prezzi accessibili e la cosa migliore è che è un marchio canadese, quindi i produttori sanno ciò di cui hanno bisogno per resistere a temperature che possono scendere sotto i –20 °C. Un’altra cosa di Noize è che utilizza materiali riciclati, i cappotti hanno più tasche, il cappuccio si può togliere o mettere e ci sono una varietà di modelli per tutti i gusti. Inoltre, tutto è di ottima qualità.

noize
noize

Save the duck, 100% vegano

Prodotti: cappotti vegani, giacche, abbigliamento impermeabile, sport, accessori

Il marchio italiano Save the Duck è stato lanciato nel 2012 con lo scopo di creare prodotti rispettosi degli animali, dell’ambiente e delle persone. E in questo modo salviamo le oche che vengono utilizzate in questo settore e che attraversano processi molto crudeli. Detiene la certificazione B Corp che viene concessa alle aziende che hanno standard elevati in termini di prestazioni sociali e ambientali. Ed è anche certificata vegan PETA.

Save the Duck propone abbigliamento invernale per tutti i gusti con vari modelli, colori e utilizzi. Usa una tecnologia chiamata Plumtech che viene utilizzata per creare cappotti caldi senza necessità di ferire gli animali per ottenere le loro piume.

save the duck
save the duck

Matt & Nat, 100% vegano

Prodotti: abbigliamento e cappotti invernali vegani, calzature, borse e accessori

Matt & Nat è un marchio canadese con sede a Montreal ♥︎ che vende abbigliamento e accessori alla moda, integrando sempre elevati standard di responsabilità sociale, sostenibilità e, ovviamente, zero materiali di origine animale. Ha giacche, borse, cappotti, accessori e stivali molto carini e utilizzano materiali riciclati per realizzare molti dei loro capi.

I prodotti Matt & Nat si possono trovare sia nel negozio online che in più di 800 negozi fisici in Canada, Stati Uniti, Australia, Germania, Giappone e Regno Unito.

mattnat
mattnat

Wuxly, 100% vegano

Prodotti: cappotti vegani, accessori, abbigliamento invernale

Un’altra marca canadese è Wuxly, dove potete trovare tutto il necessario per stare al caldo durante gli inverni più inospitali. Ogni articolo è prodotto in Canada in modo etico e sostenibile e in piccoli lotti con materiali di qualità. si preoccupano che i loro dipendenti ricevano salari canadesi equi, in un ambiente sicuro e rispettoso dell’ambiente. Dispongono di diversi tipi di tecnologie di isolamento termico che non causano danni agli animali come Sorona, una fibra eco-efficiente ad alte prestazioni, realizzata con ingredienti vegetali rinnovabili.

wuxly
wuxly

Alpine North, 100% vegano

Prodotti: Giubbotti invernali, piumini, parka

Con sede a Montreal, Alpine North progetta cappotti e giacche resistenti a temperature sotto lo zero. Hanno inoltre sviluppato un’alternativa alla piuma che offre elevate prestazioni in termini di calore senza compromettere stile e comfort. I cappotti Alpine North sono ideali per indossarli sempre, sia per le attività invernali che per una gita informale.

aline north
Alpine North

Lascia un commento

Change privacy settings