Vai al contenuto

Panadas vegan con patate e carciofi: la ricetta sarda con verdure

panadas vegane

Le panadas sono un prodotto tradizionale della Sardegna, preparate solitamente con pasta di semola e strutto, che in questa ricetta è stato sostituito con una versione vegetale, senza sacrificare il gusto originale di questo piatto davvero speciale.

È possibile preparare decine di panadas diverse a seconda dei propri gusti ma in questa ricetta vedremo come preparare delle panadas vegane con patate e carciofi.

Da provare: Pesto di cavolo nero: ricetta vegana senza latticini e senza uova

Panadas vegan

I prodotti della Sardegna sono sempre molto apprezzati, le panadas sono tra questi. Prova questa incredibile ricetta vegana e non te ne pentirai.
panadas vegane
Preparazione 40 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 6 Persone
Calorie 350 kcal

Ingredienti
  

Cosa ci occorre per fare le panadas vegan per 10 panadas

    Per la pasta

    • 500 g farina di semola
    • 200 ml acqua
    • 100 ml olio extravergine di oliva
    • sale q.b.

    Per il ripieno

    • 4 carciofi
    • 4 patate grandi
    • 4 pomodori secchi
    • 1 spicchio d’aglio
    • qualche ciuffo di prezzemolo
    • olio extravergine di oliva
    • sale e pepe quanto basta

    Istruzioni
     

    Come preparare le panadas vegan

    • Lavare le patate sotto acqua corrente e sbucciarle, cuocerle in acqua bollente per circa 12 minuti, fino a quando la loro consistenza non sarà morbida ma non troppo. Le patate infatti andranno cotte nel forno, per cui non dovranno sbriciolarsi in quanto ultimeranno la loro cottura in un secondo tempo; nel frattempo impastare tutti gli ingredienti in una planetaria per circa 10 minuti o a mano fino a ottenere un composto liscio.
    • Una volta pronto, formare una palla e ricoprirla con della pellicola trasparente, lasciarla riposare a temperatura ambiente.
    • A questo punto bisogna occuparsi del ripieno, per cui pulire i carciofi togliendo il gambo e le foglie più dure all’esterno, eliminare anche le spine superiori e tagliare il cuore del carciofo in due parti togliendo quella parte con i peli interni.
    • Su ogni carciofo spruzzare del succo di limone in modo da non farlo annerire e infine tagliarli tutti a cubetti grossolani.
    • Lasciarli cuocere in padella con olio e aglio per circa 30 minuti. Aiutarsi con l’acqua per ammorbidirli velocemente ed evitare che si attacchino alla padella.
    • A fuoco spento, aggiungere le patate, i pomodori secchi, il prezzemolo e infine il sale e il pepe. A questo punto del procedimento, stendere la pasta in modo non sottile e ottenere 10 cerchi con un coppa-pasta dal diametro di 10 cm e 10 più piccoli.
    • All’interno verrà messo un cucchiaio di ripieno e sopra verrà chiuso il tutto con un altro cerchio dal diametro più piccolo; bagnare i bordi del disco più grande e richiudere il tutto intrecciando i bordi. Cuocere in forno per 45 minuti a 180° e servire caldi.
    • Le panadas sono ottimali anche due o tre giorni dopo la cottura, infatti dopo qualche giorno saranno anche più morbidi e quindi più piacevoli al palato.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Recipe Rating