Vai al contenuto

Rose di carciofi arrostiti, una foglia tira l’altra: il trucco per una crosticina buonissima

rose di carciofi

Avete mai preparato i carciofi arrostiti? Una ricetta che ci riporta indietro nel tempo, durante le scampagnate insieme ai nonni, ai genitori, alla nostra famiglia o con gli amici, insomma. In Sicilia è un grande classico, una ricetta che non manca di far felici grandi e piccini. Ma in tutte le regioni c’è il “culto” del carciofo: vediamo come preparare le rose di carciofi arrostiti.

Come servire i carciofi arrostiti

I carciofi arrostiti possono essere serviti con un filo di olio, senza aggiungere molti ingredienti, anche perché è un ingrediente già buono così. Però… se vogliamo davvero provare qualcosa di diverso, o più “gourmet”, suggeriamo di preparare una salsa di pecorino, con latte, acqua, burro, farina e pecorino.

Contorno o secondo? Entrambi!

Sono un secondo, o un contorno? È una domanda interessante, perché teoricamente possiamo mangiare anche solo un bel carciofo arrostito, dal momento in cui integreremmo tutti i nutrienti necessari. In ogni caso, il carciofo può essere servito anche come contorno, magari con una bella tagliata di carne o di pollo, o ancora con salsicce, pancetta arrostita, costine e tanto altro. Immancabile, però, il “pane di casa”, quello buono, con cui accompagnare il tutto. Perché la combo panino con carne e carciofo è da scampagnata, da sagra: una bontà unica che non si può non provare. E ora vediamo come preparare le rose di carciofi arrostiti (facilissime!): attenzione a grigliarli per pochi minuti per lato, il trucco per la crosticina.

Da provare: Zuppa di carciofi vegana: il cibo che riscalda l’anima

Rose di carciofi arrostiti

Patty Piperita
Come preparare le rose di carciofi arrostiti, un contorno (o secondo) buonissimo
rose di carciofi
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Portata Contorno
Cucina Italiana
Porzioni 4 Persone
Calorie 141 kcal

Ingredienti
  

Cosa ci occorre per le rose di carciofi arrostiti

  • 4 carciofi possibilmente cimaroli
  • Mezzo limone
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.
  • Acqua q.b.

Istruzioni
 

Come preparare le rose di carciofi arrostiti

  • Prima di tutto, mettere sul fuoco una pentola d’acqua salata con mezzo limone leggermente spremuto.
  • Nel frattempo, pulire i carciofi senza utilizzare il gambo (consigliamo di fare un pesto con i gambi, che è molto buono, così da combattere lo spreco alimentare).
  • Quando l’acqua bolle, tuffarli dentro e far riprendere il bollore, quindi calcolare 15 minuti (devono essere teneri, non sfatti).
  • Prelevarli con un mestolo a ragno e metterli a testa in giù sullo scottex per lasciarli intiepidire.
  • Successivamente, prendere una padella capiente antiaderente, mettere un filo d’olio evo e aspettare che diventi calda.
  • Prendere i carciofi e allargare i petali formando una grande rosa, trasferirli in padella e rosolarli bene da entrambi i lati.
  • Impiattare, aggiungere un giro d’olio, un pizzico di sale e aspettare 10 minuti prima di gustare. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating